Tutto quello che c’è da sapere sulle differenze di qualità alimentare

4 ottobre 2017
Tutto quello che c’è da sapere sulle differenze di qualità alimentare
FOOD
0

È stata pubblicata la normativa in materia di tutela degli alimenti e dei consumatori alle questioni di differenze di qualità dei prodotti

Produttori informati e consumatori protetti in tema di differenze di qualità dei prodotti, riferita in particolare agli alimenti. La Commissione ha comunicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione del 29 settembre 2017 le nuove ‘regolamentazioni’ sui beni di consumo deperibili, cui al link: 2017/C 327/01. La Commissione intende così contribuire, nero su bianco, alla protezione dei consumatori contro le informazioni e le pratiche commerciali ingannevoli, nell’ambito della strategia globale di tutela dei diritti dei consumatori.

Scopo del documento è favorire l’applicazione pratica della normativa vigente, nella quale figurano: il Regolamento sulla legislazione alimentare generale del 28 gennaio 2002, che intende garantire l’immissione sul mercato dell’Unione Europea solo di prodotti alimentari sicuri e la cui composizione sia nota; il Regolamento 1169/2011 che raccoglie informazioni per i consumatori sugli alimenti, chiarendo e stabilendo norme e requisiti generali di etichettatura degli alimenti; la Direttiva 2005/29 sulle pratiche commerciali sleali.

La comunicazione, si legge nel testo, “chiarisce il quadro legislativo pertinente al fine di fornire alle autorità nazionali gli strumenti e gli indicatori per garantire una corretta attuazione, e dovrebbe essere considerata come un primo passo dell’azione della Commissione per sostenere le autorità nazionali nei loro sforzi intesi a porre fine alle pratiche sleali”.

Condividi questo articolo
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *