Home PLASTICA In una gara agguerrita, una Start-up italiana trionfa nel settore manifatturiero al Concorso Internazionale Europeo per gli Innovatori

In una gara agguerrita, una Start-up italiana trionfa nel settore manifatturiero al Concorso Internazionale Europeo per gli Innovatori

di redazione2
0 commento

Fibereuse Tech, una start-up italiana che promuove soluzioni di economia circolare nel settore della plastica rinforzata con fibre di vetro attraverso l’integrazione della catena del valore intersettoriale, si è assicurata il massimo riconoscimento con un primo premio di 10.000 euro nella categoria EIT Manifattura presso EIT Jumpstarter 2023.

La start-up sottolinea il suo ruolo nella trasformazione dei rifiuti in nuovi prodotti di alto valore, eliminando così le discariche. La loro tecnologia consente di prevedere la distribuzione dimensionale dei materiali triturati, mostrando un significativo progresso nei processi di riciclaggio.

“Questo premio è significativo per noi e siamo entusiasti che il nostro lavoro sia stato riconosciuto a livello europeo. Grazie al programma Jumpstarter dell’EIT, abbiamo compreso il percorso da seguire per creare un’impresa evolutiva. Il prossimo passo è trovare i primi utilizzatori della nostra tecnologia”, ha dichiarato Davide Delfrate,rappresentante del team di Fibereuse.

Quest’anno, oltre cento innovatori si sono riuniti ad Atene il 30 novembre 2023 per il Gran Final di EIT Jumpstarter. Hanno presentato più di cinquanta innovazioni deep-tech in nove categorie e la giuria di esperti ne ha premiate 27 che possono aiutare l’Europa ad affrontare alcune delle sfide più urgenti.

Gran Final di EIT Jumpstarter rappresenta la celebrazione annuale della Comunità EIT per la creazione di nuove start-up e la nascita di innovazioni Made in Europe. Quest’anno, 52 squadre hanno presentato le loro idee in nove categorie –  digital, food, health, energy, manufacturing, raw materials, urban mobility, New European Bauhaus and Rebuild Ukraine. Tutti gli innovatori si sono iscritti online e il 30 novembre e si sono riuniti di persona, partendo da Paesi dell’Europa centrale, orientale e meridionale, compresi i Balcani occidentali, i Paesi baltici e l’Ucraina.

Iliana Ivanova, Commissario europeo per l’Innovazione, la Ricerca, la Cultura, l’Istruzione e la Gioventù, ha dichiarato: “Il programma di accelerazione di EIT Jumpstarter ha aiutato gli innovatori nella fase iniziale a sviluppare le loro idee imprenditoriali e a lanciare nuovi prodotti sul mercato. Mi congratulo vivamente con tutti i vincitori per il loro premio, ma anche con tutti i partecipanti. Le vostre idee ci aiuteranno a costruire un futuro migliore e più green. È particolarmente incoraggiante vedere il notevole impegno di molti innovatori provenienti dall’Ucraina. Anche il crescente impegno dei Balcani occidentali è incoraggiante, in quanto si allinea con il nostro obiettivo di rafforzare e unificare l’ecosistema europeo dell’innovazione”.

I vincitori delle restanti otto categorie dell’EIT Jumpstarter riceveranno un primo premio di 10.000 euro ciascuno.

EIT Digital: WatchBuilt dalla Lettonia ha sviluppato uno strumento completo per la cattura, l’elaborazione e la segnalazione delle informazioni. EIT Food: Noxatest dalla Serbia ha ideato un pannello diagnostico per la diagnosi batterica nel bestiame. EIT Health: Un’altra squadra serba, Neo Pill, ha presentato un nuovo metodo di pulizia per gli apparecchi dentali. Inoltre, Neo Pill ha vinto un premio speciale di 5000 euro come miglior squadra dei Balcani occidentali.

EIT Raw Materials: Matvision dal Belgio offre sistemi di selezione intelligenti per l’industria del riciclaggio. EIT Urban Mobility: MeGoElectric dall’Ucraina produce camion elettrici leggeri e medi a prezzi accessibili per le aziende. InnoEnergy: Powea dalla Turchia, un’intelligenza artificiale per la ricarica intelligente che pianifica i tempi di ricarica dei veicoli elettrici in base alle ore non di punta della rete, riducendo le emissioni di CO2. New European Bauhaus: Seenergy dal Portogallo crea prodotti innovativi che integrano sistemi di energia generativa in mobili di uso quotidiano e articoli per la casa.

Nella categoria “Rebuild Ukraine”, introdotta per la prima volta a EIT Jumpstarter, il primo premio è andato al team ucraino GAPPO. Fornisce una soluzione SaaS B2B AgriTech, in linea con gli standard globali G.A.P. che aiuta a indigitalizzare le procedure di reportage operativo e di conformità.

La missione di EIT Jumpstarter è rafforzare la cultura imprenditoriale, sostenere la creazione di start-up e contribuire alla creazione di un ecosistema dell’innovazione diversificato e inclusivo con una regolare collaborazione interdisciplinare e interregionale.  Il programma è alimentato da sette comunità della conoscenza e dell’innovazione dell’EIT: EIT Digital, EIT Food, EIT Health, EIT InnoEnergy, EIT Manifattura, EIT Raw Materials e EIT Urban Mobility. Essenzialmente, il programma mira a fornire ai giovani innovatori gli strumenti e le conoscenze per trasformare le loro idee iniziali, garantire i finanziamenti necessari e, in ultima analisi, costruire imprese autosufficienti e redditizie.

Dal lancio del pre-acceleratore da parte di tre comunità EIT nel 2017, il programma ha sostenuto l’ascesa di una nuova generazione di innovatori europei. Oggi, le start-up che sono emerse da EIT Jumpstarter e hanno perseguito l’ulteriore sviluppo impiegano circa 1.000 persone.

Dal 2017 al 2022, le start-up che si sono specializzate presso EIT Jumpstarter e hanno perseverato nello sviluppo di attività redditizie hanno attirato con successo ben 56 milioni di euro in premi, sovvenzioni e investimenti.

A partire da un bando inaugurale congiunto, 210 squadre sono passate alla prima fase del programma di quest’anno: i Bootcamp online. Questo comprendeva corsi online, mentorship e coaching. Successivamente, 90 squadre sono passate alla formazione congiunta locale, creando i loro primi piani aziendali e 54 squadre si stanno dirigendo verso la Gran Finale. Si prevede che almeno la metà delle squadre finaliste creerà un’azienda.

Gli interessati all’ecosistema europeo delle start-up sono invitati ad esplorare il sito web del l’EIT EIT website. La pre-registrazione per l’EIT Jumpstarter 2024 è ora disponibile su https://eitjumpstarter.eu/pre-register-for-eit-jumpstater-2024. La partecipazione al programma è gratuita.

You may also like