7 ‘MULTIFUNZIONI’ PER IL NUOVO SENSORE AMBIENTALE OMRON

27 luglio 2017

Temperatura, umidità, luce, UVI, pressione barometrica, rumore e accelerazione: sono i sette parametri rilevabili con il nuovo sensore ambientale multifunzione 2JCIE-BL01, presentato da Omron Electronic Components Europe.

Estremamente semplice da integrare in qualsiasi sistema, grazie ad un ingombro di soli 46 x 39 x 15 mm e ad un peso di 16 grammi, dotato di dimensioni compatte, il sensore è stato progettato per sistemi IoT autonomi. Dispone di una propria memoria interna per la registrazione dei dati rilevati dall’ambiente circostante che consentono potenziali applicazioni di monitoraggio e controllo di spazi industriali e d’ufficio, domestico e outdoor per migliorare la qualità e il confrot dell’ambiente. Il modulo è anche all’insegna del risparmio: merito di un consumo energetico molto basso, favorito dalla possibile alimentazione con una normale batteria al litio a 3VDC e con garanzia di durata anche fino a sei mesi circa, in base all’intervallo di misura impostato.

La tecnologia di ultima generazione consente inoltre di acquisire i dati e scaricarli via Bluetooth (BTLE), tramite l’apposita applicazione gratuita scaricabile dall’ App Store Android / iOS / Windows. Una opportunità che agevola ai progettisti l’accesso alle informazioni registrate. «Il sensore 2JCIE – dichiara Gabriele Fulco, European Product Marketing Manager di Omron Electronic Components Europe – consente di ridurre anche i tempi di sviluppo. Utilizzato per mantenere una temperatura ottimale nell’ambiente di lavoro o per garantire corretti livelli di umidità e illuminazione così da proteggere le opere esposte in un museo, il sensore consente di interpretare facilmente i dati». I quali possono essere analizzati, memorizzati sul cloud, senza richiede hardware aggiuntivo, ed essere utilizzati per impostare i parametri, apportando le necessarie regolazioni – come ad esempio impostare dei valori di soglia su misura – e informando l’utente in tempo reale in caso di eventuali letture anomale.

Certificato per tutte le normative e le direttive richieste in UE, Stati Uniti e Giappone, il 2JCIE è omologato dalla FCC e marcato CE. Il collegamento BTLE, precisa infine l’azienda, ha una portata di circa 10m, mentre il sensore prevede una temperatura di esercizio compresa tra -10 e 60 gradi Celsius. Ulteriori specifiche tecniche sono disponibili all’indirizzo http://components.omron.eu/Product-Details/2JCIE

Condividi questo articolo
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di TecnoEdizioni maggiori informazioni

TecnoEdizioni utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o premendo su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi