Home PLASTICA Esinger annuncia la scomparsa del suo fondatore Wilfried Esinger

Esinger annuncia la scomparsa del suo fondatore Wilfried Esinger

di Cecilia
0 commento

Daniele Saibene Managing Director, insulbar Division, Paolo Senatore Managing Director, Shapes Division e tutto lo staff Ensinger Italia si stringono commossi alla famiglia e ricordano con gratitudine e ammirazione l’uomo sensibile e l’imprenditore illuminato che ha lasciato un segno importante nel mondo industriale

Wilfried Ensinger è scomparso lo scorso 23 maggio dopo una vita dedicata alla creazione di un’azienda che oggi è diventata Ensinger International Group, una delle realtà più importanti del mondo nella produzione e distribuzione di materiali plastici ad alte prestazioni.

Wilfried Ensinger è stato un uomo molto intraprendente e un imprenditore lungimirante. Inizia la sua carriera dal basso, lavorando come apprendista e poi, sostenuto l’esame, diventa maestro artigiano. Successivamente entra a far parte di diverse aziende specializzate in ingegneria meccanica, meccanica di precisione e industrie della lavorazione della plastica. Poi, consegue il titolo di ingegnere industriale.

Nel 1966 avvia la sua impresa in un piccolo garage a Ehningen con l’obiettivo di produrre semilavorati di qualità e componenti per macchinari industriali in tecnopolimeri, un settore molto innovativo e, in quel periodo, caratterizzato da una forte crescita. Il trasferimento a Nufringen, pochi anni dopo, gli permette di ampliare le capacità produttive e di avviare la produzione di componenti tramite la lavorazione dei prodotti semilavorati.

Gli anni successivi segnano ulteriori importanti innovazioni e investimenti che determineranno il progresso e la crescita dell’azienda tanto da qualificarsi come gruppo internazionale e uno dei leader nel settore delle materie plastiche ad elevate prestazioni.

Fra le tappe più significative di tali sviluppi, va ricordato il 1977, anno in cui Wilfried Ensinger mette a punto e inizia a produrre in serie i primi profili termoisolanti in poliammide 66 rinforzata con fibre di vetro per le finestre in alluminio.

Nel 1980 viene inaugurato a Cham un secondo impianto di produzione e, nel 1986, apre anche la prima filiale estera negli Stati Uniti, a cui seguiranno le altre sedi in Europa, Sud America e Asia.

Wilfried Ensinger ha lavorato all’insegna dell’innovazione, forte delle proprie intuizioni e creatività, affiancando un impegno continuo che ha portato allo sviluppo ininterrotto di prodotti e processi. Allo stesso tempo, ha sempre prestato grande cura alla valorizzazione del potenziale dei propri dipendenti. Nel 1997, dopo aver passato la gestione operativa alla seconda generazione, ha intensificato il proprio coinvolgimento in progetti comunitari e sociali. La Fondazione Wilfried e Martha Ensinger, creata insieme alla moglie, sponsorizza oggi istituzioni sociali, culturali e scientifiche in Germania e all’estero.

In qualità di Presidente prima, e poi di Presidente onorario della Camera di Commercio e dell’Industria del distretto di Böblingen, ha dato un impulso fondamentale alla riforma degli organi di commissione e al miglioramento della formazione in azienda. L’Università di Stoccarda gli ha conferito il titolo di senatore onorario e, nel 2005, è stato insignito della Croce al Merito Federale della Germania.

Due anni fa la città di Rottenburg am Neckar ha nominato Wilfried Ensinger cittadino onorario.

You may also like

Commenta