I nuovi prodotti biobased di COIM protagonisti della transizione dalle fonti fossili a quelle rinnovabili

15 marzo 2021

COIM, multinazionale italiana che produce specialità chimiche dal 1962, presenta due nuove linee di prodotti poliuretanici biobased per il mondo della calzatura: Urexter RS e Laripur RS, utilizzati per realizzare suole per calzature fashion anche nella gamma del lusso, calzature casual, sportive e di sicurezza, sono il frutto di un accurato sviluppo in direzione della massima sostenibilità, essendo formulati con una percentuale di materie prime da fonti rinnovabili superiore al 70%.

La sostituzione dei materiali da fonti fossili con materiali da fonti rinnovabili rappresenta, per il settore delle calzature, una vera svolta verso soluzioni rispettose dell’ambiente adottabili su larga scala: i materiali biobased, sviluppati da COIM utilizzando fonti vegetali rinnovabili, garantiscono una migliore CO2 footprint, preservando inalterata la durevolezza dei manufatti e consentendo ai produttori di non apportare modifiche ai macchinari e alle tecniche di produzione consolidate.

In particolare, i poliuretani termoplastici Laripur RS, ottenuti da prodotti derivati da coltivazioni vegetali a filiera controllata, possono essere forniti con un contenuto di carbonio da fonte rinnovabile fino al 75%.

“La nuova linea di granuli Bio Laripur RS – spiega Fabrizio Epifani, sales manager COIM – può essere utilizzata sugli impianti già esistenti senza necessità di modifiche e garantisce le stesse prestazioni dei TPU, ossia i poliuretani termoplastici, tradizionali, offrendo una sensibile riduzione delle emissioni CO2 di tutta la filiera. Alte prestazioni con una particolare attenzione all’ambiente”.

L’impegno di COIM in direzione di materiali ecofriendly si è ulteriormente concretizzato nella realizzazione dei sistemi poliuretanici microcellulari Urexter RS per la produzione di suole per calzature sportive, di sicurezza, calzature fashion anche nella gamma del lusso.

I prodotti biobased di COIM sono rispettosi dell’ambiente anche nelle tecniche di produzione: possono essere utilizzati senza modificare né sostituire gli impianti esistenti. Come per Laripur RS, anche i sistemi Urexter RS possono essere impiegati senza modificare le attuali tecnologie produttive.

“Siamo davvero soddisfatti dei risultati di questo importante progetto.” afferma Giuseppe Librandi, Presidente e CEO di COIM Group. “Grazie all’impegno della nostra struttura tecnica e alla collaborazione con partner qualificati come Vi&Vi, gruppo leader nel settore delle suole per la moda di lusso, siamo in grado di offrire al mondo della calzatura una gamma completa di prodotti ecosostenibili, ad alte prestazioni e facili da utilizzare”.

“Vi&Vi è un’azienda proiettata verso l’innovazione, ambito nel quale effettuiamo continui investimenti.” spiega Mauro Garbin, titolare della Vi&Vi. “Abbiamo sentito l’esigenza di sperimentare nuove tecnologie ecosostenibili, al fine di proporre al mercato prodotti innovativi che rispondano alla domanda crescente, proveniente sia dai produttori che dagli utilizzatori finali delle calzature, di soluzioni amiche dell’ambiente. COIM ha risposto con competenza e reattività a questa esigenza e grazie a questa collaborazione i nostri prodotti Bio sono sempre più apprezzati dai clienti, specialmente nella gamma delle calzature di lusso”.

Per maggiori informazioni clicca qui

Condividi questo articolo
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di TecnoEdizioni maggiori informazioni

TecnoEdizioni utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o premendo su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi