In attesa di the Innovation Alliance 2022, un summit digitale sull’economia circolare anticipa la visione di filiera

17 marzo 2022

Quattro manifestazioni – Ipack-Ima, Greenplast, Print4All e Intralogistica Italia -, un unico obiettivo: presentare al mercato il meglio della meccanica strumentale e raccontare le soluzioni più innovative dedicate ai diversi settori produttivi industriali. Dal 3 al 6 maggio torna infatti a Fiera Milano The Innovation Alliance: una proposta di filiera che va dalle soluzioni più sostenibili per la lavorazione della plastica e della carta alla loro personalizzazione grafica, dal processing e packaging food e non food fino alla movimentazione e allo stoccaggio delle merci.

Mentre mancano due mesi all’appuntamento, i partner di The Innovation Alliance, in collaborazione con Fiera Milano, hanno deciso di organizzare un Summit rivolto agli stakeholder di tutti i settori industriali. Uno step fondamentale di avvicinamento, nato per avviare una riflessione condivisa sull’economia circolare, quadro concettuale all’interno del quale si inserisce il tema dello sviluppo sostenibile, elemento chiave per l’evoluzione dei modelli industriali.

Organizzato da Business International, divisione di Fiera Milano specializzata nell’ideazione e realizzazione di eventi e formazione, il Circular Economy Summit – Intelligenza Artificiale e modelli di Economia Circolare: verso un ecosistema industriale rigenerativo si terrà il 23 marzo, a partire dalle 9.30, interamente in digitale, e potrà essere seguito, in base alle preferenze dell’utente, sia in italiano che in inglese.

Una mattinata di lavori che, attraverso l’intervento di keynote speaker internazionali e una tavola rotonda che vedrà coinvolti CEO dei principali settori industriali e della distribuzione, approfondirà l’interazione tra due grandi trend emergenti, l’Intelligenza Artificiale e l’Economia Circolare, e su come l’IA rappresenti il più potente acceleratore verso un nuovo modello di produzione e consumo.

L’obiettivo è ispirare una riflessione sulla urgenza di un ecosistema virtuoso e di un’economia non lineare, in cui le merci di oggi possano rappresentare le risorse di domani e fondata sul principio del “closing the loop”, la chiusura dei cicli di vita di prodotti, servizi, rifiuti, materiali, acqua ed energia.

Moderati da Mariangela Pira di Sky Tg 24, gli interventi prenderanno il via dalla riflessione sui nuovi modelli industriali derivanti dagli ecosistemi industriali rigenerativi a cura di Alice Bodreau, Strategic Partners Manager di Ellen MacArthur Foundation.

Un intervento di visione che introdurrà le riflessioni successive: dallo scenario economico e le sfide future, tracciate da Rob Dellink, Senior Economist della OECD, al nuovo modello di Governance europeo raccontato da William Neale, DG Environment’s Directorate B-Circular Economy della Commissione Europea.

Si analizzeranno poi le opportunità che i fondi del PNRR possono rappresentare per l’evoluzione verso un nuovo modello di economia circolare, grazie al contributo di Laura D’Aprile, Head of Department of Ecological Transition and Green Investment del Ministero della Transizione Ecologica del Governo Italiano.

Chiuderà la prima parte, dedicata ai keynote speaker istituzionali, l’intervento di Gianluigi Greco, Full professor in Computer Science and Engineering dell’Università della Calabria, Presidente di AIxIA-Associazione Italiana per l’Intelligenza Artificiale e membro di EurAI, che approfondirà l’interazione tra economia circolare e intelligenza artificiale e il ruolo della IA come acceleratore per la realizzazione del nuovo modello economico.

La sostenibilità oggi non è più una scelta, ma rappresenta un approccio che ogni azienda deve saper interpretare con le sue risorse e con la sua attività. Per questo, la seconda parte del Summit metterà a confronto in una tavola rotonda CEO di realtà industriali internazionali rappresentative dei principali settori produttivi e della distribuzione che presenteranno le migliori soluzioni esistenti e le best practice a livello globale: Carlotta de Bevilacqua, CEO & President, Artemide; Giulio Bonazzi, CEO, Aquafil; Christophe Rabatel, CEO, Carrefour; Simon Pietro Felice, CEO & General Director, CAVIRO Group; Sara Scrittore, Vice President and General Manager, Southern Europe Hub,Colgate-Palmolive; Nazzarena Franco, CEO, DHL; Lamberto Vallarino Gancia, CEO, Domori-Illy Group; Gian Franco Cillario, CEO, Eurostampa;Pierroberto Folgiero, CEO, Maire Tecnimont; Giuseppe Di Martino, CEO,Pasta Di Martino; Yan Zhao, Executive Representative of European region, Salov-Bright food Group Co.
Nel percorso che ci porterà alle fiere, il Summit offrirà dunque l’occasione per diffondere conoscenza e creare nuova consapevolezza su un tema – l’Economia Circolare – che, insieme alla crescente digitalizzazione e all’industry 4.0 – sta rivoluzionando il mondo industriale.

L’appuntamento con il Circular Economy Summit è il prossimo 23 marzo.
L’iscrizione è gratuita, previa registrazione sui siti delle manifestazioni partner di The Innovation Alliance.

Condividi questo articolo
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di TecnoEdizioni maggiori informazioni

TecnoEdizioni utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o premendo su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi