Home PLASTICA L’industria francese della plastica e della gomma a PLAST 2023 con soluzioni eco-responsabili, materiali di provenienza biologica e/o riciclabili

L’industria francese della plastica e della gomma a PLAST 2023 con soluzioni eco-responsabili, materiali di provenienza biologica e/o riciclabili

di Cecilia
0 commento

Per la prima volta, la Francia sarà presente a PLAST 2023 con complessivamente 24 imprese transalpine riunite in un padiglione nazionale e una delegazione ufficiale organizzata da Business France. La collettiva francese è patrocinata dalla “French Fab”, che unisce l’insieme della produzione industriale francese.

Pascal Galli, responsabile del Padiglione Francia a PLAST 2023 ci presenta le innovazioni che le imprese francesi porteranno al Salone e le tendenze che caratterizzano la plasturgia, uno dei settori più dinamici e innovativi: “La Francia vanta un’industria della plastica di eccellenza riconosciuta a livello internazionale, forgiata da una ricca storia di ingegneri chimici e da grandi aziende. Il settore conta circa 3.200 imprese che operano in tutti i comparti della filiera: l’estrusione, l’iniezione, la stampa 3D e la termoformatura. Il settore è strutturato attorno ad operatori di eccellenza come l’associazione di categoria Polyvia (Union des transformateurs de polymères), il Centre Technique Industriel IPC creato nel 2016 (laboratorio di ricerca e d’innovazione sulle materie plastiche e i compositi al servizio delle imprese francesi) o il cluster Polyméris.

Attualmente in Francia, vengono realizzati investimenti significativi volti a promuovere la nascita di nuove aziende e a favorire la crescita di settori applicativi specifici come la stampa 3D, i materiali innovativi, i dispositivi medici all’avanguardia, la modellazione, l’Industria 4.0, la plastronica e i prodotti chimici speciali.

Inoltre, la Francia è impegnata a raggiungere l’ambizioso obiettivo di eliminare gli imballaggi di plastica monouso entro il 2040.”

Nella Hall 11P, Stand B147, il cluster Polymeris, che è un riferimento per l’innovazione francese nei settori delle materie plastiche, della gomma e dei compositi, presenterà i suoi ultimi progetti di R&S.  Lo stesso Stand ospiterà anche la delegazione di 14 produttori in visita a PLAST provenienti dalla regione Auvergne-Rhône-Alpes (AURA), prima regione in Francia per la lavorazione delle materie plastiche, con oltre 23.000 posti di lavoro nel settore. Queste aziende (BG Plastic, CPM, Cadnov, DMM CLM, Lactips, Mapea, Mondon,Pernoud, Poly to Poly, Polyloop, Saam Industries, Dmm Clm, Velfor, Mihb e Mora)  illustrano la varietà dell’offerta francese, dalle materie prime, alle macchine, dalla produzione di stampi alla trasformazione, passando dalla progettazione, alla manutenzione e al riciclaggio

Le innovazioni presentii PLAST 2023 da non perdere

La società CABAMIX (Hall 11P – Stand C142) del Gruppo JM Polymers, specializzata nella produzione di additivi minerali, presenterà la sua nuova gamma di plastiche CARBOMAX®PHOENIX 100% bio-based, compostabili o riciclate. Cabamix è certificata RecyClass e collabora con riciclatori europei certificati EuCertPlast per garantire la tracciabilità dei prodotti.

NATUREPLAST (Hall 11P – Stand C150) propone il più ampio portafoglio di materiali bioplastici in Europa. La società lavora attualmente su nuove bioplastiche ottenute da scarti o co-prodotti alimentari e industriali (cereali, crostacei, alghe, ecc.). La sua filiale BiopolyNov è l’unico centro di R&S in Europa interamente dedicato a questi nuovi materiali

GRANUPLAST France (Hall 11P – Stand C146) contribuisce al recupero dei rifiuti plastici riciclando polietilene ad alta densità (HDPE) e polipropilene (PP) dai rifiuti domestici e industriali.

ANNECY TECHNOLOGY (gruppo KARTESIS France) (Hall 11P – Stand C144) sviluppa prodotti su misura per il taglio/stampaggio, l’iniezione di bi-materiali e il sovrastampaggio di componenti metallici per i settori dei connettori, automobilistico, industriale e della difesa. L’azienda investe mezzo milione di € l’anno nei processi 4.0.

SEDEM (Hall 11P – Stand B143) è protagonista della transizione dell’industria della plastica con un approccio eco-responsabile. L’azienda offre soluzioni di raccolta, riciclaggio e qualificazione, inoltre è certificata EUCERPLAST.

CGP EUROPE (Hall 11P – Stand B145). progetta e produce materiali innovativi ad alte prestazioni per il pre-stiramento delle materie plastiche negli stampi di termoformatura, che non formano polvere durante la lavorazione e sono durevoli e riciclabili.

PLYMOUTH FRANCE (Hall 11P – Stand B 147) è specializzata nella trasformazione del  caucciù e della plastica per applicazioni tessili, industriali, medicali e per opere pubbliche sotterranee.

Saranno presenti sul Padiglione Francia anche due startup molto interessanti. POLYTOPOLY (Hall 11P – Stand B147) specializzata nella ricerca, l’analisi e la vendita di polimeri riciclati attraverso una piattaforma digitale. PolytoPoly fornisce un grande aiuto ai produttori che vogliono integrare plastiche riciclate nei loro processi produttivi, mentre HOLIMAKER (Hall 11P – Stand B141) espone una pressa a iniezione manuale di materie plastiche “Made in France” unica in Europa, denominata HoliPress, che offre una qualità di stampaggio a iniezione quasi industriale, con costi ridotti utilizzando stampi 3D e con possibilità di riciclaggio.

You may also like

Commenta