RadiciGroup scende in campo con l’Atalanta e griffa la maglia europea della squadra

23 febbraio 2018

Una presenza strategica quella di RadiciGroup alla partita Atalanta-Borussia Dortmund che attesta anche l’importanza del mercato tedesco per il Gruppo: secondo dopo l’Italia per fatturato. Maglie vendute in beneficienza

C’erano anche loro: una delegazione di circa cinquanta dipendenti della Radici Chimica Deutschland di Troglitz, presenti allo stadio Signal Iduna Park di Dortmund, in Germania, per tifare i Nerazzurri impegnati nella partita Atalanta-Borussia Dortmund di Europa League.

Una presenza, quella di RadiciGroup, tra l’altro sponsor di maglia dell’Atalanta in Europa, che conferma quando la Germania sia commercialmente importante per l’azienda stessa, rappresentando il secondo mercato del Gruppo per fatturato, dopo l’Italia. Radici Group ha infatti sul territorio tedesco, come conferma il Presidente Angelo Radici, stabilimenti produttivi e sedi commerciali nei settori della chimica, della plastica e delle fibre sintetiche. “Il giro d’affari che registriamo in questo Paese”, ha dichiarato, “è di circa 200 milioni di euro e per il nostro business si tratta di un mercato strategico, vista anche la nostra presenza nell’automotive, un settore che rappresenta per il Gruppo circa il 55% del fatturato”.

La sponsorizzazione dell’Atalanta in Europa League è stata accolta favorevolmente da tutti i dipendenti. “In collaborazione con la squadra”, ha concluso Maurizio Radici, vicepresidente di RadiciGroup e consigliere di Atalanta B.C., “abbiamo dato la possibilità di acquistare le maglie griffate RadiciGroup. Oltre 2.600 tshirt sono andate nelle mani dei miei collaboratori, non solo in Italia ma anche all’estero, dalla Germania, all’Inghilterra, dall’Argentina al Brasile”. Una forte riprova di senso di appartenenza al Gruppo che riconosce e apprezza anche le origini di quella che oggi è una vera e propria multinazionale della chimica, della plastica e delle fibre sintetiche.

Ma non è tutto: le 25 maglie della squadra indossate (e autografate) dai giocatori sono anche benefiche. Infatti Atalanta BC e RadiciGroup in collaborazione con l’emittente televisiva regionale Bergamo TV e la sua trasmissione televisiva “TuttoAtalanta”, hanno deciso che le maglie della partita di Europa League giocata Giovedì 22 Febbraio al “Mapei Stadium” di Reggio Emilia, così come il pallone della partita autografato dall’allenatore Gasperini e quello del match Borussia Dortmund-Atalanta dai giocatori della squadra tedesca, saranno messi all’asta. Il ricavato sarà devoluto all’Associazione Oncologica Bergamasca che da quasi vent’anni contribuisce a migliorare la qualità della vita dei malati oncologici sul territorio bergamasco.

La base d’asta delle donazioni, le quali possono essere detratte fiscalmente, per ogni maglia è di 100 euro. Da Giovedì 22 Febbraio si potranno fare rilanci, non inferiori al succitato importo, in qualsiasi momento della giornata con sms al 335.6969423 e/o tramite e-mail all’indirizzo: asta@bergamotv.it. Sono possibili offerte per più maglie ma ciascuna verrà assegnata (e vinta) da un proprietario diverso. È possibile seguire l’andamento delle quotazioni di tutte le maglie sulla pagina Facebook “TuttoAtalanta Bergamo TV”, sui siti internet de L’Eco di Bergamo, dell’Atalanta e di A.O.B.onlus.

Condividi questo articolo
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di TecnoEdizioni maggiori informazioni

TecnoEdizioni utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o premendo su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi