Home PLASTICA Superata la soglia dei 500 milioni: 2022 da record per Piovan Group che mantiene il focus sulla sostenibilità

Superata la soglia dei 500 milioni: 2022 da record per Piovan Group che mantiene il focus sulla sostenibilità

di Cecilia
0 commento
Piovan Group

Il Consiglio di Amministrazione di Piovan S.p.A. approva il bilancio dell’esercizio 2022, anno che ha visto il consolidamento di IPEG, Inc. a partire dal 1° febbraio. 531,4 milioni i ricavi (+ 85,1% rispetto al 31 dicembre 2021; +13,5% a parità di perimetro di consolidamento ed escludendo poste non ricorrenti). L’Adjusted EBITDA consolidato è pari a € 62,7 milioni (escludendo dall’EBITDA alcuni costi di natura non ricorrente), 11,8% dei ricavi e altri proventi, in aumento del 53% rispetto al 2021 (+12,4% a parità di perimetro di consolidamento ed escludendo certe poste non ricorrenti).

 

2022 e inizio 2023: nuove società e filiale commerciale, grandi commesse e riconoscimento tecnologico

Oltre all’acquisizione di IPEG, nel corso del 2022 il Gruppo ha costituito una nuova società in Cina, Piovan Industrial Automation Co., LTD, al fine di realizzare il nuovo stabilimento del Gruppo Piovan nel Paese, che sarà anche l’headquarter di riferimento per tutte le filiali del Gruppo nella regione asiatica. La sede sarà dedicata alla progettazione e produzione di sistemi completi di automazione per il trattamento di materie plastiche, polveri alimentari e soluzioni di refrigerazione.

Inoltre, tramite la controllata Pelletron, Inc. ha ottenuto l’award di un ordine rilevante da parte di NatureWorks, il più importante produttore mondiale di biopolimeri da risorse rinnovabili, per l’automazione di un nuovo impianto di PLA in Thailandia con una capacità produttiva di 75.000 mt annue.

Da sottolineare come, in termini di ulteriore espansione geografica, il 6 gennaio 2023 il Gruppo abbia costituito una nuova filiale commerciale in Indonesia – PT Piovan Technology Indonesia – per poter servire localmente e in maniera sempre più diretta i clienti di tale Paese.

Oltre a ciò, in ambito innovazione, durante l’anno la Società ha stipulato un accordo con l’Agenzia delle Entrate, detto Patent Box, per l’agevolazione fiscale riguardante l’utilizzo diretto dei propri software, brevetti industriali e know-how tra loro collegati secondo un vincolo di complementarità. Tale agevolazione consente la parziale detassazione del reddito derivante dall’utilizzo diretto degli asset intangibili della Società.

Il Gruppo Piovan è presente in diverse aree geografiche e in settori diversificati, ciò mitiga il rischio legato all’attuale crisi geopolitica e permette di guardare al futuro positivamente. Si prevede la tenuta di settori resilienti come medicale e packaging flessibile, e un miglioramento dell’automotive.

 

You may also like

Commenta