Versalis vince il “Tire Manufacturing Innovation of the Year 2018”

26 febbraio 2018
Versalis vince il “Tire Manufacturing Innovation of the Year 2018”
News
0

La cerimonia si è tenuta al Tire Technology Expo di Hannover, in Germania, e ha premiato i nuovi polimeri di Versalis (Eni) dalla tecnologia innovativa

Il “Tire Manufacturing Innovation of the Year” che si lega al Tire Technology International Awards 2018, il programma indipendente europeo di premiazione annuale per l’industria degli pneumatici, è stato assegnato a Versalis (Eni). Meritevoli del riconosciemnto, secondo la giuria del premio composta da esperti, analisti, imprenditori e ricercatori del settore pneumatici provenienti da tutto il mondo, sono stati i nuovi polimeri di-blocchi stereoregolari a base butadiene (BDSPs), dalla tecnologia innovativa.

Alla selezione dei candidati al premio hanno contribuito anche tramite i voti dei lettori di Tire Technology International e la redazione della rivista. La lista dei prescelti è stata poi inviata alla giuria indipendente di circa trenta esperti internazionali dell’industria degli pneumatici, che alla fine hanno eletto il vincitore premiato al Tire Technology Expo di Hannover.

I ‘Tire Technology International Awards for Innovation and Excellence’, la cui prima edizione si è tenuta nel 2008, premiano le idee più brillanti e l’impegno nell’industria della progettazione e produzione di pneumatici. Caratteristiche attribuibili anche alla tecnologia dei BDSPs, nata nell’ambito del programma di ricerca e sviluppo di Versalis e, secondo l’azienda, destinata ad apportare considerevoli vantaggi soprattutto all’industria degli pneumatici. La quale, grazie a questa tecnologia, potrà avvalersi di requisiti rivoluzionari tra cui la significativa riduzione di consumo di carburante e l’adattabilità a tutte le stagioni.

Valore aggiunto della tecnologia il basso impatto ambientale: infatti i pneumatici esausti consentono di essere sia riciclati più facilmente sia di essere re-impiegati in maggiori e svariati segmenti commerciali. Tra questi il settore termoplastico e/o degli elastomeri ad esempio. Merito della singola catena polimerica, che può essere modulata in produzione di una parte amorfa e una cristallina, conferendo così al prodotto un mix unico di proprietà, tali da traguardare nuove applicazioni e performances.

I premi non sono una novità per Versalis: solo un anno fa, nel 2017, è stata vincitrice dell’Environmental Achievement of the Year per la tecnologia di produzione di bio-butadiene (bio-BDE) sviluppata in collaborazione con Genomatica. Chissà cosa riserverà nel futuro.

Condividi questo articolo
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di TecnoEdizioni maggiori informazioni

TecnoEdizioni utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o premendo su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi