Home CHIMICA Comau presenta Hyperflex: un nuovo paradigma per l’installazione automatizzata e sostenibile dei pannelli solari

Comau presenta Hyperflex: un nuovo paradigma per l’installazione automatizzata e sostenibile dei pannelli solari

di Cecilia
0 commento

Comau inaugura la sua fabbrica mobile brevettata Hyperflex, un nuovo paradigma nell’installazione dei pannelli solari che facilita una costruzione più rapida di impianti fotovoltaici, con un risparmio di tempo di commercializzazione fino al 25% sulle nuove installazioni.Progettata internamente e con soluzioni di robotica proprietarie di Comau, attrezzature di sollevamento e altri dispositivi tecnologici abilitanti, Hyperflex assembla automaticamente l’intera lama solare, che può misurare fino a 48 m2, direttamente nel campo fotovoltaico. In tal modo, questa  fabbrica mobile robotizzata temporanea riduce i costi operativi complessivi, garantendo un migliore benessere dell’operatore, maggior qualità del processo e  produttività generale, quando si amplia un impianto esistente o se ne installa uno nuovo. Inoltre, il design flessibile di Hyperflex può adattarsi a diversi tipi di tracker e pannelli, consentendo all’impianto di rispondere facilmente alle esigenze specifiche dei diversi fornitori di energia. 

Con Hyperflex, Comau ha compresso il tradizionale processo di produzione e quello di installazione in una procedura efficiente, attraverso la quale si produce il tubo di torsione, la trave trasversale e il modulo FV in un’unica stazione di produzione robotizzata. Grazie a un mix ottimizzato di processi manuali e automatizzati, in cui gli operatori lavorano a fianco del robot in totale sicurezza, grazie alle avanzate tecniche di scansione laser, Hyperflex facilita la produzione di energia verde, migliorando al contempo le condizioni di lavoro degli operatori. Con un tasso più elevato di installazione, fino al 30% in più di moduli all’ora per operatore rispetto ai processi standard, Hyperflex permette una commercializzazione  più rapida per i nuovi impianti, fino al 25%, con un risparmio medio del prezzo per pannello del 35%. Questa soluzione robotica può quindi svolgere un ruolo significativo nel raggiungimento degli obiettivi di diffusione delle energie rinnovabili in Europa.

Operando come una fabbrica mobile temporanea, l’intera soluzione è alloggiata all’interno di un semirimorchio che può essere facilmente spostato da un impianto solare all’altro. Oltre a garantire un controllo centralizzato dell’intero processo e a creare un nuovo flusso logistico KM 0 direttamente sul campo, Hyperflex migliora l’efficienza, riducendo al contempo il consumo energetico complessivo. Inoltre, migliora la catena di valore a livello dell’impianto fotovoltaico  e consente agli operatori in loco di svolgere un ruolo fondamentale nel controllo della qualità e nella gestione dei processi. L’industrializzazione di questa  soluzione da parte di Comau contribuirà quindi al percorso di conversione energetica. Infine, poiché il suo design flessibile si adatta facilmente a diversi tipi di tracker e pannelli, Hyperflex può essere personalizzato per soddisfare le specifiche esigenze di diversi fornitori di energia. 

“Ridurre i costi per l’installazione di un parco solare è di fondamentale importanza e rappresenta un fattore chiave per raggiungere gli obiettivi di riduzione delle emissioni”, ha dichiarato Nicole Clement, Chief of Advanced Automation Solutions di Comau. “Sulla base di stime interne e di ricerche di mercato a supporto, riteniamo che l’installazione globale di pannelli fotovoltaici per parchi solari registrerà un tasso di crescita annuo del 10% tra il 2022 e il 2030. Hyperflex è ben posizionato per velocizzare l’implementazione di nuove installazioni, garantendo al contempo una migliore qualità, una maggiore efficienza e minori costi complessivi, per aiutare i nostri clienti a trasformare l’energia solare sostenibile in realtà.”

www.comau.com

You may also like

Commenta