Home FOOD Dialoghi dal futuro: è Amorim Cork Italia

Dialoghi dal futuro: è Amorim Cork Italia

di Cecilia
0 commento

Dal 15 al 18 novembre 2022, al Padiglione 2, Stand C09-D10 della Fiera Milano (Rho) Amorim Cork Italia tiene alto il dibattito sulla sostenibilità al SIMEI, il Salone Internazionale delle macchine per enologia e imbottigliamento di Unione italiana vini (Uiv).

Per celebrare il percorso che sigilla i vini d’Italia con una tecnologia avanguardistica e con il suo sguardo orientato, da sempre, a lasciare alle future generazioni un mondo migliore di quello ricevuto, la leader nella produzione e vendita di tappi in sughero ha previsto un fitto programma di interventi autorevoli, utili ad anticipare il futuro del mercato del vino, soprattutto italiano, ma con uno sguardo al settore trasversale e internazionale.

Forte di essere tra le prime aziende in Italia ad aver perfettamente concluso un percorso di economia circolare, Amorim Cork Italia ha organizzato uno stand in cui il dialogo su un futuro positivo e possibile è il cuore pulsante grazie a interventi di alcune tra le più autorevoli firme del mondo wine. L’ordine degli interventi vedrà il 16 novembre alle ore 11.00, Nicola Tinto Prudente parlare della comunicazione del settore, dall’alto della sua esperienza radiofonica e professionale. Al pomeriggio dello stesso giorno, alle ore 15.00, sarà protagonista Kerin O’Keefe tra le firme più autorevoli e influenti del giornalismo enologico internazionale, che dedicherà il suo speech al panorama dei vini italiani sul mercato USA, per definire qual è la percezione attuale e quale la direzione futura. Il giorno successivo, il 17 novembre alle ore 11.00, interverranno Lavinia Furlani e Fabio Piccoli di Wine Meridian, per un confronto sulla strategia e la pianificazione necessaria alla narrazione del vino da parte di cantine che sono sempre più brand. Infine, si chiuderà in gran stile la rosa di speech con quello del 17 novembre alle ore 14.00, con Veronika Crecelius e la sua prospettiva europea, da giornalista esperta di vino e corrispondente per l’Italia dell’importante testata tedesca Weinwirtschaft.

Amorim Cork Italia intende così, essere protagonista di un dialogo multidisciplinare con ospiti di rilievo, che tratteranno il tema del rispetto del vino in ogni sua accezione, compresa quella del contesto ambientale, sociale, economico e culturale di riferimento per il settore. Gli incontri verranno ospitati in uno stand accogliente, arredato rigorosamente con i complementi SUBER, marchio di oggetti di design generati dal sughero riciclato da Amorim Cork Italia nel suo percorso di economia circolare.

www.amorimcorkitalia.com

You may also like

Commenta