Italtech e i processi di stampaggio nella visione di una “Green Generation”

7 marzo 2019

L’evento Italtech tenuto al Kilometro rosso di Bergamo, il 28 Febbraio, ha visto protagonista gli operatori del settore dello stampaggio ad iniezione per materie plastiche.
Imprenditori, tecnici manutentori, manager si sono dati appuntamento per apprendere dai relatori di Italtech, B&R, Moretto, Rivi Magnetics, Lean Plastics, le ultime esperienze e tecnologie per rendere più eco-sostenibili i processi di stampaggio nella visione di una Green Generation.

Stefano Rosa e Massimo Pegoraro di Italtech

Stefano Rosa e Massimo Pegoraro di Italtech

Ricordiamo che lo stampaggio a iniezione è uno dei metodi di lavorazione più importanti nell’industria delle materie plastiche: ogni anno quasi 55 milioni di tonnellate di plastica vengono lavorate in tutto il mondo. Poiché l’uso di questo metodo consente una flessibilità di dimensioni e forme, le possibilità del design in plastica si sono espanse enormemente.
Primo obiettivo della giornata è stato la condivisione delle diverse visioni industriali in merito ai nuovi criteri progettuali, sistemi fisici ed organizzativi volti all’ottimizzazione dei processi produttivi in funzione di un maggior risparmio energetico.

Italtech, durante i suoi interventi, ha esposto i risultati sperimentali e consolidati sui sistemi macchina negli ultimi anni di R&D. La ricerca svolta ha permesso di migliorare il prodotto di maggior rilievo del proprio marchio, la serie KL Hybrid, una pressa ad iniezione con gruppo chiusura a due piani, con azionamenti ibridi che permette ottime prestazioni di funzionamento, facilità di manutenzione, e risparmio energetico.

KL Hybrid

In linea con l’altra tematica affrontata nel corso della giornata, l’industria 4.0, le aziende relatrici hanno presentato degli show cases relativi all’applicazione dei requisiti 4.0 nei diversi ambiti produttivi. In quest’ottica, Italtech mostra come aumentare ed ottimizzare la produzione industriale in modo automatico ed interconnesso grazie all’innovativo sistema di controllo Alfa 8 e dei suoi protocolli di comunicazione sviluppati in collaborazione con B&R.

Infine Italtech, conscia che il successo di un’azienda non si basa solamente sull’efficienza dei processi produttivi, ma anche e soprattutto sulle prestazioni del personale aziendale, ha voluto fortemente, in quanto main sponsor, un focus sul team working. Per questo motivo a dare il via alla seconda parte dell’evento è stato l’intervento tenuto da Alessandro Campagna, attuale allenatore della nazionale italiana della pallanuoto maschile, il “Settebello”.
Durante l’emozionante discorso Campagna ha portato esempi della sua carriera sportiva, sia come atleta che da allenatore, basata sull’importanza della coesione di una squadra e del perseguire un obiettivo comune rispettando i ruoli che ciascun componente riveste al suo interno. Un coinvolgente esempio di team building, fonte di ispirazione anche per le realtà aziendali.

 

Condividi questo articolo
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

One Comment

  1. Max says:

    Solo con l’innovazione e lo sviluppo si supera la crisi.
    Complimenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di TecnoEdizioni maggiori informazioni

TecnoEdizioni utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o premendo su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi