Home K 2016 L’esperienza europea di Ripress e l’affidabilità Dongshin: per un futuro elettrico

L’esperienza europea di Ripress e l’affidabilità Dongshin: per un futuro elettrico

di Cecilia
0 commento

La soluzione elettrica presentata al K-2016, frutto di mesi di sviluppo congiunto, si basa su una piattaforma comune di gestione dell’elettronica sviluppata da Ripress per il mercato europeo, e sulla collaudata ed innovativa struttura meccanica del costruttore Dongshin, che dal 1967 si è conquistato un posto d’onore nell’industria della Corea del Sud.

Dopo decenni d’attività nel servizio tecnico qualificato e nella revisione di presse ad iniezione per materie plastiche, il costruttore di Nova Milanese ha deciso di interpretare a proprio modo la crescente domanda di un prodotto elettrico affidabile, performante e di prezzo accessibile, a cui rispondere con una proposta che fosse gestibile in completa autonomia per quanto riguarda il servizio post vendita, nella tradizione della Società.
A dire il vero Ripress non è nuova a collaborazioni con costruttori dell’estremo oriente, e prova ne sia il successo della premiatissima linea servo-idraulica HES, basata su di un sistema ad elevata efficienza; la serie HES – pioniera della soluzione servo-idraulica al momento della presentazione – è divenuta infatti il punto di riferimento per le macchine di taglia medio-piccola con favorevole rapporto prezzo/qualità, tanto che al giorno d’oggi anche molti costruttori “maggiori” hanno seguito questa strada per proporre alla clientela bassi consumi ed affidabilità senza i costi esorbitanti delle soluzioni tradizionali, più complesse, basate su una moltitudine di valvole proporzionali e pompe a cilindrata variabile, componenti oramai superati dalla moderna tecnologia dei servomotori a magneti permanenti e degli inverter a controllo P/Q.
La chiave del successo della soluzione Ripress, fin dal principio, è stato un controllo sviluppato sui concetti più moderni, ovvero un hardware basato su PC industriale, un sistema operativo freeware Linux ed un impianto elettrico basato su rete digitale Profibus. Il tutto gestito mediante un software sviluppato proprio da Ripress sulla base della propria esperienza sulle particolari necessità dei trasformatori del nostro paese.
La necessità di affiancare alla soluzione servo-idraulica una proposta elettrica moderna e di alte prestazioni, necessità sempre più evidente per tutti i trasformatori specializzati nell’imballaggio e nella produzione di articoli tecnici a “difetti zero”, ha portato alla ricerca di un seconda partnership, questa volta con un marchio specializzato nell’elettrico che avesse i requisiti necessari a ripetere il successo della serie HES. L’opportunità di collaborare con un marchio di spessore internazionale, ma tuttora non presente nel nostro paese, ha preso forma grazie all’ottima reputazione ed al dinamismo di Ripress da una parte, e dalla decisione di Dongshin di affacciarsi nel nostro paese tramite un partner locale rispettato, affidabile ed orientato al servizio tecnico.

Ripress Dongshin K2016

La premiata struttura dell’elettrica Dongshin, disponibile su una gamma da 80 a 330 tonnellate di forza di chiusura, verrà dunque controllata dall’ultima versione del controllo Ripress, che sarà sempre basato su PC industriale e sistema Linux per mantenere le sue caratteristiche di semplicità ed affidabilità, ma farà sfoggio di un software completamente rinnovato, pronto per la rivoluzione dell’ “industria 4.0” e appositamente studiato per il nostro mercato, senza trascurare la “continuità” dell’interfaccia amichevole per l’utente, che da sempre caratterizza la proposta Ripress.
Alla premiata linea servo idraulica HES ed alla linea economica ECO, si aggiunge ora dunque la nuova serie GB “all-electric”, che contiene e supera tutta la precedente esperienza sia in termini di rapporto qualità/prezzo che in termini di affidabilità: un proposta destinata a tutta la clientela alla ricerca di una soluzione elettrica performante, offerta a prezzo ragionevole e facile da gestire, con un controllo tipicamente “italiano” nell’interfaccia con l’utente, per di più corredata con la garanzia di una assistenza puntuale e professionale, fornita da un’azienda italiana autenticamente specializzata.

You may also like

Commenta