Plastica & Efficienza 4.0, il congresso per la nuova era nel settore della plastica e degli stampi

5 luglio 2017

Grande la partecipazione all’evento Plastica & Efficienza 4.0 tenutosi il 15 giugno presso il Centro Tecnologico Siemens di Piacenza, un congresso rivolto alle aziende che operano nel settore della plastica e degli stampi. Scopo della giornata fare il punto su tre questioni fondamentali: efficienza, semplicità e evoluzione del lavoro e dei risultati nell’ottica di una standardizzazione efficace dei processi aziendali. Siamo nell’era dell’industria 4.0, le aziende devono fare i conti con le nuove tecnologie ed implementarle nei propri processi produttivi. Ma non solo, 4.0 implica anche migliori metodi di produzione e processi aziendali più efficaci.

I 4 player della giornata

Quattro i player principali della giornata: il Lean Plastic Center, da sempre impegnato nella formazione, ricerca e sviluppo sulle metodologie aziendali nel campo plastico; Siemens per l’ambito strettamente tecnologico; Meusburger azienda protagonista nel campo dei materiali e componenti destinati alla produzione degli stampi plastici; e, infine, la Vero Project leader per i software specifici della produzione.

Integrazione e soluzioni nell’era del’ 4.0

Nello scenario avanzato del Centro Tecnologico Siemens è stato possibile parlare, allora, di integrazione di nuovi metodi aziendali, applicabilità degli stessi e dei riscontri operativi nelle soluzioni di efficientamento presentate. La partecipazione di relatori d’eccellenza ha permesso di mantenere un fil rouge esclusivamente operativo e ricco di contenuti all’avanguardia, che potessero rispondere alle esigenze degli stampisti, e dello stampaggio, in ambito di soluzioni 4.0. I relatori della giornata hanno tutti portato punti di vista differenti, ma complementari, sui questi temi, per una visione completa a 360°.

Gli interventi, una sintesi

L’introduzione alla giornata di lavori è stata affidata a Luigi Ruggieri della Siemens Spa: Come rendere le macchine “ready” per gli incentivi governativi Industria 4.0. A seguire Alessandro Grecu di Lean Plastic Center che ha presentato Lean Plastic®, il metodo di riorganizzazione sviluppato dall’azienda. Punto di partenza dell’intervento: l’implementazione di strategie e tecnologie 4.0 per una riorganizzazione del lavoro all’interno delle aziende e nel mondo della plastica. Le soluzioni Lean Plastic® costituiscono un’alternativa molto efficace ai metodi tradizionali, e meno specialistici, di produzione. In particolare è stata analizzata, tramite la presentazione di casi pratici, l’applicazione di Lean Plastic al settore della costruzione degli stampi plastici, focalizzando l’attenzione sul metodo SMEM (Single Minute Exchange of Mold), volto ad eliminare gli sprechi e le inefficienze nei cambi stampo.

A seguire, nel congresso, era inevitabile dedicare l’attenzione ai software specifici proprio per il settore della plastica. Questo il tema dell’intervento di Antonio Perini di Vero Project: quali sono le basi per il futuro delle aziende che possono e vogliono definirsi efficienti?

Marco Tagliabue di Meusburger ha affrontato la questione dal punto di vista dei macchinari. Che tipo di apporto ci si può aspettare per quanto riguarda materiali e componenti? Il massimo possibile naturalmente, questo perché la transizione verso il 4.0 coinvolge ogni aspetto produttivo e gestionale. Per questo si è rivelato necessario valutare insieme prove sul campo: Dario Topini di Siemens e Giuseppe Romeo della Meusburger hanno guidato una efficace e moderna dimostrazione dei prodotti per la fresatura a 3 e 5 assi.

La digitalizzazione in officina e la formazione

La chiusura è stata affidata alla digitalizzazione in officina, con Giovanni Delmondo di Siemens, e uno spazio speciale dedicato alla formazione. È impensabile, infatti, non pianificare strategie di modernità e progresso, in termini di produzione ed efficienza, che non coinvolgano la formazione del personale delle aziende e il suo aggiornamento a livello di best practice aziendali. Ma le aziende lungimiranti formano anche i più giovani. Maurizio Todeschini di CNOS-FAP, a tale proposito, ha presentato i precisi e moderni programmi di formazione giovanile sostenuti dal centro, rivolti alla formazione di figure professionali specializzate per il mondo della plastica e degli stampi.

È alle porte una nuova era per la produzione in ambito plastico, ma soprattutto è alle porte una nuova generazione di professionisti che abbiamo il dovere di formare e specializzare con le nostre migliori tecnologie e metodologie.

Lean Plastic convegno Siemens

Condividi questo articolo
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di TecnoEdizioni maggiori informazioni

TecnoEdizioni utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o premendo su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi