Home PLASTICA Poliammidi da fonte bio: stato dell’arte e possibili sviluppi in RadiciGroup Se ne parla nel corso di un webinar organizzato con UL Prospector

Poliammidi da fonte bio: stato dell’arte e possibili sviluppi in RadiciGroup Se ne parla nel corso di un webinar organizzato con UL Prospector

di Cecilia
0 commento

La sostenibilità è “il” tema. RadiciGroup High Performance Polymers è un’azienda che da molti anni mette in atto azioni concrete per ridurre l’impatto ambientale dei propri processi e prodotti.

In questo contesto, un contributo importante può venire dall’uso di prodotti di origine parzialmente o totalmente bio, partendo dalla polimerizzazione di poliammidi.

Ecco perché il 15 marzo, alle ore 14:00 (CET) è in programma un webinar in collaborazione con UL Prospector, dove gli esperti di RadiciGroup High Performance Polymers si focalizzeranno su quanto già consolidato, ma soprattutto sulle nuove sfide da affrontare nel prossimo futuro. Il ricorso a fonti rinnovabili è sempre più strategico, anche per soddisfare le richieste di mercati e settori applicativi a loro volta impegnati per un sistema di produzione sostenibile.

Durante il webinar verranno presentate alcune famiglie di materiali, tra i quali PA610, PA510, PA1012 e PA56, iniziando dalla descrizione dei monomeri di partenza fino ai prodotti finiti e pronti per essere compoundati.

Si farà un confronto delle proprietà e dell’impatto ambientale includendo anche prodotti di origine fossile di uso comune. Si identificheranno possibili applicazioni, relativamente alle varie famiglie, confrontando i dati delle caratterizzazioni. Verranno inoltre presentate proprietà ed applicazioni di serie relative a Radilon® D; poliammidi su base PA610, composte per il 64% da materiale bio.

Clicca qui per maggiori info e per registrarti al webinar.

You may also like

Commenta