Solvay lancia una nuova poliammide per elettrodomestici a base di materiale riciclato

24 febbraio 2022

 

 

Solvay, fornitore mondiale di polimeri speciali, ha introdotto una nuova famiglia di compound Omnix®poliammide ad alte prestazioni(HPPA) basata su un contenuto minimo di materiale riciclato del 33%, costituito per il 70% da resina PIR/PCR riciclata che vienegarantita in modo affidabile da un processo controllato dallo stesso fornitore originario. L’innovativa tecnologia Omnix® ReCycle HPPA contribuisce al progetto strategico One Planet dell’azienda per il miglioramento continuo degli impatti ambientali e per la circolarità del suo portafoglio prodotti.

“La prima HPPA a base riciclata di Solvay con il 50% di rinforzo in fibra di vetro, Omnix® ReCycle è una vera svolta nel mercato delle poliammidi per elettrodomestici”, afferma Claire Guerrero, Global Marketing Manager del segmento Packaging e Sostenibilità di Solvay. “Combina infatti le eccezionali proprietà meccaniche dell’HPPA vergine semi-aromatica con un migliore flusso, un minore assorbimento d’acqua e il miglior aspetto superficiale della categoria. Inoltre, il suo esclusivo profilo di prestazioni e di sostenibilità offre un materiale interessante per le aziende e per produttori che mirano ad aumentare il contenuto riciclato nei prodotti, senza compromettere la stabilità dimensionale, l’alta rigidezza, la resistenza all’impatto e la processabilità”.

Il contenuto riciclato permette di risparmiare risorse e si traduce in un’impronta di carbonio significativamente inferiore rispetto all’HPPA vergine, presentando così un potenziale di riscaldamento globale (GWP) inferiore del 30%. Allo stesso tempo, è il materiale ideale per sostituire poliammidi (PA) meno performanti e metalli.

Negli elettrodomestici, per esempio, offre una maggiore durevolezza rispetto ai polimeri PA6 o PA66 standard. Questo aiuta i costruttori a ridurre le rotture e i resi per danneggiamento, soddisfacendo allo stesso tempo la crescente richiesta dei consumatori di avere prodotti con una vita utile più lunga e con un minore impatto ambientale.

Con il suo eccellente aspetto superficiale, questa nuova HPPA a base riciclata può anche eliminare la necessità di verniciatura, un aspetto che si aggiunge ai suoi benefici complessivi di sostenibilità e che facilita il riciclaggio di fine vita del prodotto finito, andando a stabilire una filiera della plastica sempre più circolare. Un altro settore di applicazione del materiale è nei componenti interni in ambito dei trasporti ed automotive, per cui è richiesta resistenza all’usura e riduzione in peso.

Omnix® ReCycle può essere processato mediante normali attrezzature di stampaggio a iniezione e con stampi riscaldati ad acqua. A seguito della campionatura e dell’approvazione da parte di clienti selezionati, la nuova HPPA sostenibile è disponibile commercialmente in tutto il mondo.

Condividi questo articolo
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di TecnoEdizioni maggiori informazioni

TecnoEdizioni utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o premendo su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi