Home CHIMICA mcT 2023: l’industria protagonista

mcT 2023: l’industria protagonista

di Cecilia
0 commento

Oil&Gas, Idrogeno, ATEX e Antincendio, Cyber Security

Dalla transizione energetica alla sicurezza dei processi

Bilancio positivo per la giornata mcT Oil&Gas, importante iniziativa verticale di riferimento per i professionisti impegnati nel settore del Petrolchimico e dell’Oil&Gas, dell’industria di Processo, ATEX e Antincendio, svoltasi lo scorso 23 novembre a Milano.

Eccellenti i risultati, sia in termini di partecipazione (712 i professionisti intervenuti) che di qualità degli interventi nelle numerose sessioni che hanno caratterizzato l’intensa giornata. Il contesto di mcT, da anni punto di riferimento per il settore Petrolchimico e Oil&Gas, ha valorizzato l’importanza e l’impatto delle tematiche: dall’efficienza dei sistemi alla transizione energetica nei complessi petrolchimici (con l’idrogeno sullo sfondo), dall’automazione di processo fino alle tecnologie più innovative per le operazioni Oil&Gas, senza dimenticare gli approfondimenti dedicati alla sicurezza, tra ATEX, antincendio e sicurezza informatica per gli impianti critici.

La giornata mcT da anni è un punto d’incontro privilegiato per gli operatori del settore, per aggiornarsi, confrontarsi con personalità di spicco, entrare in contatto con i maggiori player, conoscere le migliori tecnologie e soluzioni del settore.

I momenti di approfondimento e vero confronto sono iniziati dal mattino, a partire dal convegno “Oil&Gas, decarbonizzazione e ruolo dell’idrogeno nel futuro energetico industriale”: in un mondo in cui la domanda di energia è ancora gestita in massima parte grazie ai combustibili fossili, è fondamentale (per la sostenibilità del settore oltre che per proseguire sulla strada della transizione) mettere al servizio del processo di decarbonizzazione anche le competenze delle raffinerie.

Il tutto mentre cresce l’interesse, tra gli altri, per il mercato dell’idrogeno low-carbon, a dare un contributo fondamentale alla riduzione delle emissioni. L’idrogeno è solo uno dei mercati ai quali guardare con attenzione, perché il tema della sostenibilità ambientale passa anche attraverso quello dell’efficienza, della sicurezza, dello stoccaggio e così via.

Nel corso della sessione sono così intervenute personalità ed esponenti di associazioni e aziende a esaminare casi applicativi su soluzioni e tecnologie innovative per rendere sostenibile la produzione di idrocarburi e con particolare attenzione alle prospettive e alle possibilità delle soluzioni e tecnologie legate al petrolchimico sostenibile e all’utilizzo dell’idrogeno.

Tra gli interventi, dopo l’introduzione alla normativa tecnica del coordinatore del convegno Antonio Panvini, Direttore Generale CTI – Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente, ricordiamo gli interventi a cura di ADACI, Consorzio PI Italia/GFCC, Henkel Italia, Outlink, Maico / Elicent / Dynair, Ital Control Meters, Gatti Filtrazioni Lubrificanti, Tempco, Leonardo Integration, HyDEP e Derec Consulting.

A mcT si è parlato anche di sicurezza, ATEX e antincendio nel convegno “La sicurezza negli impianti e nell’industria di processo. Safety, antincendio e ATEX, Cybersecurity nei processi industriali” organizzato in collaborazione con il CEI – Comitato Elettrotecnico Italiano.

Le Direttive ATEX (acronimo di ATmosphere EXplosive) si applicano ai prodotti che devono essere installati in zone e impianti dove esistono reali pericoli di esplosioni e si inseriscono in un contesto più ampio di salvaguardia degli operatori impegnati negli impianti a rischio: entrano in gioco la safety (attiva e passiva) e le soluzioni e tecnologie per l’antincendio, sinergiche e complementari agli altri sistemi di sicurezza.

Nel corso della sessione coordinata da Enzo Matera – CEI Comitato Elettrotecnico Italiano, sono state evidenziate le corrette analisi della valutazione dei rischi, le normative, gli interventi di adeguamento impiantistico per l’impiantistica di processo, grazie al contributo di casi applicativi concreti a spaziare dalle soluzioni ATEX ai sistemi antincendio e così via, fino alle soluzioni per la sicurezza informatica degli impianti a rischio. Nel corso della sessione sono intervenuti con approfondimenti, esperienze e casi applicativi esponenti di CEI, AIAS, Tecnosida, PBN, Pilz Italia, Consorzio PI Italia, ATEX Italia.

A completare il programma formativo della giornata mcT ricordiamo il seguitissimo seminario “Il ruolo del progettista nella prevenzione e contenimento degli incendi e dell’esplosione: norme e responsabilità”,organizzato sempre in collaborazione con il CEI – Comitato Elettrotecnico Italiano.

Il mondo della Prevenzione Incendi, in questi ultimi anni, è stato toccato da notevoli cambiamenti; gli impianti, oltre a dover essere progettati per garantire il comfort degli occupanti, devono assicurare adeguate condizioni di sicurezza in caso d’incendio. La strategia generale attualmente utilizzata per affrontare il rischio di esplosione consiste nel suddividere i luoghi di interesse in zone a diversa frequenza e durata, e nella conseguente adozione di provvedimenti impiantistici, a livello dei prodotti utilizzati, e procedurali proporzionati alla probabilità di ciascuna zona. Nel corso del seminario, coordinato da Ennio Merola (Maico / Elicent / Dynair) sono state approfondite prescrizioni normative e novità tecnologiche; tra gli intervenuti ricordiamo Maico Italia, Elicent, Dynair, Università degli Studi di Bergamo, CEI, Palazzoli, Femi CZ, Berica Cavi.

Il pomeriggio è continuato con alcune affollate sessioni di workshop tecnico-applicativi a cura di alcune delle aziende partecipanti alla giornata, quali Precision Fluid Controls, Rometec, HyDEP-Apave, Remosa.

mcT è organizzato da EIOM in collaborazione con CTI (Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente), CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano), il patrocinio di ANIPLA (Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione), di ADACI ( ) di AIAS (Associazione Italiana Ambiente e Sicurezza) e di GISI (Associazione Imprese Italiane di Strumentazione) oltre al supporto della “Guida Oil&Gas”.

Dopo la conferma di questa importante XV edizione, mcT Oil&Gas vi aspetta il 27 novembre 2024 a Milano: per massimizzare sinergie e opportunità la giornata si svolge in concomitanza con mcT Idrogeno – appuntamento dedicato ai sistemi e alle soluzioni industriali per l’Idrogeno, mcT ATEX e Antincendio – giornata dedicata alle soluzioni per zone a rischio di esplosione, e mcT Cyber Security – evento dedicato alla sicurezza informatica.

www.mctpetrolchimico.com

You may also like

Commenta