Plasco si consolida nel mondo del dosaggio e dell’automazione

4 maggio 2022

Presente sul mercato da otto anni, l’azienda ferrarese Plasco s.r.l. è specializzata nello sviluppo e costruzione di impianti per il processo delle materie plastiche quali dosatori volumetrici e gravimetrici per granulo e polvere, impianti centralizzati e sistemi di trasporto. I suoi impianti trovano applicazione in diversi settori: estrusione, iniezione, soffiaggio e riciclaggio. In particolare, l’azienda è conosciuta soprattutto per i suoi sistemi di dosaggio per polvere e materiali difficili. Tra i sistemi più noti ci sono gli impianti di dosaggio a batch GRAVI: dosatori gravimetrici di facile installazione ed utilizzo, che si possono applicare sulle linee di estrusione, soffiaggio e presse ad iniezione per dosare e mescolare diversi materiali in granulo o scarti di macinato.

Oltre ai dosatori modello GRAVI, grande successo hanno i sistemi di dosaggio centralizzato che Plasco ha realizzato per importanti aziende italiane produttrici di film di alto livello tecnico destinato alla realizzazione sia di packaging alimentare sia di imballaggio “non food”. Queste applicazioni di dosaggio centralizzato sono state studiate per alimentare più linee di estrusione contemporaneamente, con la possibilità di impostare una ricetta diversa per ogni linea, scegliendo fra diversi materiali vergini.

Con l’acquisizione dell’azienda Eltec s.r.l., storico marchio dell’automazione industriale basata su sviluppo software PLC – PC, controlli di processo, realizzazione di quadri elettrici per impianti e macchine automatiche, Plasco ha potuto allargare le proprie proposte di mercato, offrendo un servizio hardware e software a 360 gradi.  Il processo di acquisizione iniziato nel 2019 si è concluso con l’acquisto da parte di Plasco del 100% delle quote della società Eltec, dello stabilimento di produzione e l’assorbimento nel proprio organico di tutto il personale dipendente.

Martina e il dosatore DVP“Oggi la nostra azienda è in grado di offrire flessibilità e competenza che ci permettono di assistere il cliente in modo professionale, proponendo un miglioramento tecnico qualitativo dei processi di produzione”, afferma Martina Giatti, direttore commerciale e socia fondatrice di Plasco.

Cosa ha indotto Plasco ad acquisire la società Eltec?

L’obiettivo del team Plasco è soddisfare le esigenze di dosaggio e trasporto dei propri clienti con soluzioni personalizzate e “chiavi in mano”. La parte di automazione e software è fondamentale, soprattutto quando trattiamo impianti centralizzati e in un’ottica di Industria 4.0. In un certo senso Eltec ha sempre fatto parte di Plasco, avendoci dato la possibilità di iniziare l’attività all’interno della loro struttura. Ci è sembrato quindi naturale acquisirla nel 2019 quando si è presentata la possibilità. La fusione, avvenuta a fine 2021, è stata un passo naturale per ottimizzare i costi di gestione e dare ancora più stabilità all’azienda.

Quali cambiamenti ha portato questa acquisizione per Plasco?

In seguito alla fusione Plasco ha acquisito molta più stabilità sia dal punto di vista organizzativo che economico perché Eltec era un’azienda molto solida. L’organico aziendale ha subito un grosso incremento che ci consentirà di essere ancora più rapidi nello sviluppo delle commesse. Inoltre abbiamo incrementato notevolmente il capitale sociale.

Vi espanderete in un settore nuovo per voi?

Con questa fusione il nome Plasco sarà conosciuto anche al di fuori del settore plastico perché Eltec operava in tutti i settori industriali, ad esempio l’iniezione e lo stampaggio, così come agricoltura e alimentare.

Quali sono i prossimi obiettivi per il futuro?

Il prossimo passo che vorremmo fare è l’ampliamento dell’area di montaggio, per consentire una maggiore ottimizzazione degli spazi all’interno dell’azienda, con la possibilità di avere semi-lavorati pronti per la consegna in breve tempo.

Chiudiamo con un pizzico di personale: Martina, come è cambiata la sua vita di imprenditrice rispetto agli esordi?

Quando abbiamo cominciato quest’avventura otto anni fa eravamo solo in tre, ci dicevano che eravamo coraggiosi ad iniziare un nuova attività con i tempi che correvano. Avevamo ambizione, idee innovative e tanta voglia di fare.

Adesso siamo a capo di un’attività in costante crescita, che comporta tanta responsabilità, ma per fortuna siamo organizzati al meglio. Non potrei fare a meno del supporto di tutti i collaboratori presenti in azienda. In primis dei miei soci: Luca Lenzi, il responsabile tecnico che lavora nel settore da oltre 30 anni, e Tiziano Nannini, il nostro amministratore (titolare di Eltec), che ci ha permesso di iniziare tutto questo. A lui andrà sempre la mia riconoscenza per aver creduto nel nostro progetto e averci spinto ad avere fiducia nelle nostre potenzialità.

Condividi questo articolo
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di TecnoEdizioni maggiori informazioni

TecnoEdizioni utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o premendo su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi