Connect in Pharma presenta le nuove tendenze del settore farmaceutico

26 settembre 2022

 

Connect in Pharma ha fornito una piattaforma in cui i principali attori del settore farmaceutico europeo hanno trovato soluzioni innovative, sostenibili e incentrate sul paziente, in grado di rafforzare la filiera farmaceutica.

Il nuovo evento annuale di Easyfairs — ha debuttato il 14 e 15 settembre a Ginevra. I principali attori delle aziende dell’industria farmaceutica, tra cui Bayer, Merck, Pfizer, Roche, Johnson & Johnson e GSK, si sono incontrati al Palexpo Convention Center durante i due giorni dell’evento per conoscere le ultime innovazioni e sviluppi nell’industria farmaceutica.

Gli espositori che rappresentano un’ampia gamma di aziende, inclusi i partner fondatori BD, Catalent, Körber, BioCorp e Unither Pharmaceuticals, hanno presentato servizi e soluzioni volti a ridurre i costi e la velocità di commercializzazione, migliorare i risultati sanitari per i pazienti e ridurre il loro impatto ambientale. I prodotti e i servizi in evidenza includevano nuove forme di siringhe intelligenti per la somministrazione di farmaci, dispositivi indossabili per la somministrazione di grandi volumi di prodotti biologici, strumenti di modellazione per garantire che le combinazioni di farmaci raggiungano l’approvazione più rapidamente, strumenti di intelligenza artificiale incorporati in linee di assemblaggio automatizzate, precise macchine di assemblaggio robotizzate, soluzioni di riempimento ascettico di nuova generazione e servizi personalizzati.

Con dibattiti e workshop situati direttamente nell’area dell’evento, i partecipanti affermano che sono state favorite maggiori interazioni tra i pionieri del settore farmaceutico e i principali fornitori e produttori.

Théophile Griveau-Billion, CEO della startup Monoceros, ha preso parte a una tavola rotonda in cui ha evidenziato le innovazioni nel confezionamento sostenibile dei medicinali. “Abbiamo avuto persone interessanti che sono venute a parlare con noi in seguito. Un’azienda farmaceutica che abbiamo cercato di contattare per mesi è venuta da me e mi ha detto: ‘Ci piacerebbe provarlo!'”

Due ricevimenti con open bar di champagne all’aperto e una cena di gala hanno offerto ulteriori opportunità a visitatori, espositori e presentatori al fine di condividere idee e connettersi. La cena di gala si è svolta presso la storica Villa Sarasin e ha visto dimostrazioni di cucina dal vivo, un DJ e la possibilità per gli invitati di socializzare tra le maestose sale, la veranda e le terrazze della villa.

Bas De Gooijer, BD Manager di Ecobliss, ha dichiarato: “La cena di gala è stata un vero momento clou. Ho avuto alcune conversazioni davvero interessanti con persone che condividevano valori simili sull’importanza di essere focalizzati sul paziente”.

Alla fine del primo giorno, la dott.ssa Nazneen Rahman, fondatrice e CEO di YewMaker, ha annunciato i vincitori dell’inaugurale Sustainable Medicines Packaging Awards.

Melinda Su-En Lee, co-fondatrice e CEO di Parcel Health, ha ricevuto il premio d’oro per l’imballaggio in riconoscimento della progettazione di una soluzione di imballaggio primario priva di plastica. Su-En Lee ha condiviso il suo viaggio personale come farmacista, ha ricordato come, da bambina in Malesia, ha visto in prima persona la devastazione ambientale causata dai rifiuti di plastica spediti lì dagli Stati Uniti e dall’Europa.

I vincitori dei premi hanno ricevuto riconoscimenti in due categorie di premi. Oltre al Design Award, i pionieri nello sviluppo dei modi per mantenere più a lungo gli elementi di imballaggio nel sistema, riducendo così gli sprechi complessivi, hanno ricevuto il riconoscimento nella categoria Circularity Award.

Il Gold Circularity Award è stato assegnato a Kiley Djupstrom, Commercial Development Leader di Plastic Ingenuity, per lo sviluppo di plastiche termoformate che possono essere riutilizzate lungo la catena del valore del settore farmaceutico.

A completare l’offerta c’era una mostra fotografica “Days of Rare” di Ceridwen Hughes e SbD Creative e una partnership di beneficenza con EspeRare, un’organizzazione no-profit svizzera dedicata alla ricerca e allo sviluppo di nuove terapie per le malattie rare. Easyfairs donerà cinque franchi svizzeri per ogni visitatore che ha partecipato all’evento.

La co-fondatrice e direttrice esecutiva di EspeRare, Caroline Kant, ha dichiarato: “Connect in Pharma è stato fantastico per aumentare la consapevolezza sulle malattie rare e si spera che il nostro coinvolgimento aiuti a far luce sui pazienti che fanno così disperatamente affidamento sullo sviluppo dei farmaci per nuovi trattamenti.”

Renan Joel, Direttore Generale della Divisione Packaging di Easyfairs, ha concluso: “Siamo entusiasti del successo di questo evento inaugurale e del feedback che abbiamo ricevuto finora. Con oltre il 70% del nostro spazio espositivo già prenotato per il prossimo anno, sappiamo che questo evento andrà sempre più rafforzandosi. Questa prima edizione si è rivelata una base fantastica su cui costruire per gli anni futuri e non vediamo l’ora di accogliere i nostri partner, espositori e visitatori in un evento ancora più dinamico nel giugno 2023″.

Condividi questo articolo
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di TecnoEdizioni maggiori informazioni

TecnoEdizioni utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o premendo su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi