RadiciGroup presenta il Bilancio di Sostenibilità 2019

30 novembre 2020
RadiciGroup presenta il Bilancio di Sostenibilità 2019
News
0
Anche per il 2019, si conferma la capacità di RadiciGroup di creare valore per i suoi stakeholder: filiera, ambiente, dipendenti e territorio. Il Bilancio di Sostenibilità del Gruppo, basato sui dati forniti da 22 siti industriali in tutto il mondo e dalla holding, ne mette in evidenza azioni e risultati concreti. Performance positive raggiunte grazie al continuo impegno per coniugare gli obiettivi di business con l’ottimizzazione delle risorse e con la tutela delle comunità locali e delle persone. È così che RadiciGroup contribuisce al raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda ONU 2030 per lo sviluppo sostenibile.

«L’impegno per uno sviluppo più sostenibile da un punto di vista economico, ambientale e sociale è un tema attuale anche e soprattutto in un momento delicato come quello che stiamo vivendo. Riveste infatti un ruolo strategico nel processo di rilancio economico e sociale ed è fondamentale per garantire un futuro migliore alle generazioni che verranno – ha commentato Angelo Radici, Presidente di RadiciGroup – In un contesto profondamente mutato, la condivisione di obiettivi, sforzi ed esperienze è centrale per continuare a crescere. Anche nel 2019 abbiamo dato concretezza alla nostra mission, creando valore duraturo attraverso iniziative condivise con tutti i nostri stakeholder. Abbiamo saputo reagire alle difficoltà e ai mutamenti del mercato rimanendo coesi e ciò mi rende fiducioso guardando al futuro, nonostante ci aspettino ancora mesi difficili».

L’impegno di RadiciGroup nasce all’interno della propria filiera, che genera un vantaggio competitivo per l’azienda e un valore aggiunto per tutta la catena del valore.
Un sistema virtuoso basato sul confronto con fornitori, clienti, associazioni e partner e su un modello di business ispirato ai principi dell’economia circolare. Lo sforzo è quello di creare prodotti duraturi e di qualità, realizzati investendo sull’innovazione, utilizzando materie prime a limitato impatto e riciclabili, scegliendo fonti rinnovabili, minimizzando gli scarti, perfezionando i processi e adottando rigorosi sistemi di misurazione dell’impatto ambientale.

Condividi questo articolo
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di TecnoEdizioni maggiori informazioni

TecnoEdizioni utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o premendo su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi