Covestro punta alla neutralità climatica

11 marzo 2022
Covestro punta alla neutralità climatica
News
0

La visione di Covestro è chiara: diventare un’azienda completamente circolare. Per centrare questo obiettivo, a lungo termine l’azienda intende allineare al concetto di circolarità l’intera produzione, il portafoglio prodotti e tutti i suoi settori. La neutralità climatica è un passo concreto verso questo traguardo. Nel 2021 Covestro ha già ridotto le emissioni di gas serra specifiche, ovvero quelle generate per tonnellata di prodotto fabbricato, del 54% rispetto al 2005. In questo modo l’azienda è andata ben oltre l’obiettivo di sostenibilità stabilito in precedenza per il 2025. Covestro ora punta ancora più in alto: il gruppo vuole raggiungere la neutralità climatica e toccare entro il 2035 le zero emissioni nette per gli obiettivi 1 e 2. A tal fine l’azienda pianifica di tagliare le emissioni di gas serra nella produzione (obiettivo 1) e nelle fonti energetiche esterne (obiettivo 2) del 60%2 scendendo a 2,2 milioni di tonnellate entro il 2030. Inoltre, le emissioni indirette di gas serra nei processi a monte e a valle della catena di valore (obiettivo 3) verranno ulteriormente ridotte; i target in questo senso saranno annunciati entro il 2023.

Considerati i precedenti obiettivi di riduzione dei gas serra di Covestro, l’azienda ha già fatto passi da gigante. Ad esempio, il gruppo ha già ridotto le emissioni di gas serra specifiche del 50% per tonnellata di prodotto fabbricato con largo anticipo rispetto alla data prevista (2025). Grazie alle ottime misure implementate in tutti i suoi principali siti produttivi, Covestro ha ridotto le emissioni del 54% rispetto all’anno base 2005 già nel 2021.

Un altro esempio straordinario dei prodotti sostenibili offerti da Covestro è il primo policarbonato al mondo a impatto neutro sul clima, che viene realizzato con materie prime provenienti da rifiuti organici e materiali residui mass balanced e anche fonti rinnovabili. Con la crescita dell’elettromobilità e degli incentivi per i veicoli elettrici, anche i sistemi di ricarica vanno potenziati. Usare il policarbonato a impatto neutro per le stazioni di ricarica potrebbe far risparmiare l’equivalente di 450 kilotoni di CO2 entro il 2030. Covestro fornisce il policarbonato a impatto neutro dal 2021.

Per info consultare il sito.

Condividi questo articolo
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di TecnoEdizioni maggiori informazioni

TecnoEdizioni utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o premendo su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi